Ogni quanto tempo andrebbe sostituito il materasso?

Di: Elena F. - Aggiornato il: 07-11-2017 alle 2:46 pm

Sul materasso trascorriamo circa 8 ore a notte. Il nostro corpo rilascia in media ogni notte 300 ml fra sudore e umori corporali, che in parte evaporano e in parte restano nel materasso, e un grammo e mezzo tra forfora e pelle ovvero quasi duecento grammi all’anno, a ciò si aggiungono di media duecento grammi di polvere ogni 4-5 anni. Tutto questo facilita la riproduzione di batteri e acari, nemici di chi soffre di allergie e rende il materasso, a lungo andare, un ambiente insalubre.

Per ragioni igieniche quindi, anche se il materasso sembra in buono stato e non crea problemi durante il sonno, si consiglia di sostituirlo ogni sette/dieci anni. Nel caso in cui invece ci si alzi indolenziti e questo dipenda dal materasso che non è più idoneo a dormire bene, si consiglia di cambiarlo in tempi brevi per non compromettere il sonno e il benessere della persona.