Materasso Gonfiabile Bucato: Che Fare?

Di: Elena F. - Aggiornato il: 06-11-2017 alle 10:47 pm

materasso gonfiabile

Ti sei mai trovato alle prese con un materasso gonfiabile bucato? E’ una gran seccatura, ma può capitare e non e’ un danno irreparabile!

Se già sapete da che lato è il buco perché avete visto il vostro gatto/cane sul letto che giocava o se avete per sbaglio urtato contro un oggetto appuntito, individuare il buco sarà più veloce perché potrete limitare la ricerca ad un lato solo, se invece vi siete svegliati con il materasso improvvisamente più morbido del dovuto dovrete fare una ricerca estesa  tutta la superficie del materasso, fasce laterali comprese.

Eccovi dunque alcuni modi abbastanza semplici e veloci per trovare il buco o i buchi in un materasso gonfiabile bucato.

Prima di iniziare la ricerca, preparate il materasso nel seguente modo:  gonfiatelo un po’ più del normale ed appoggiatelo sul pavimento. Per il terzo e quarto metodo e’ meglio appoggiarlo sul pavimento della terrazza per evitare di sporcare.

  • Ascoltare il sibilo: se avete già un’idea di dove potrebbe essere il buco potrete molto semplicemente fare una prima ricerca ‘ad orecchio’, cercando di ascoltare da dove proviene il soffio.
  • Foglio di carta: questo metodo consiste nel prendere un foglio di carta o una fazzoletto di carta e appoggiarlo sul materasso, partendo da un angolo e spostandolo fino a che non sentirete un sibilo proveniente dalla carta o uno spostamento della carta. Se volete utilizzare questo metodo, tutti i dispositivi elettronici, condizionatori o apparecchi che fanno rumore, devono essere spenti e dovete essere ben vicini alla carta per sentire il sibilo. L’ideale e’ appoggiarsi con il proprio peso sul materasso in modo da aumentare la pressione di uscita dell’aria. Questa tecnica per trovare il buco e’ la piu’ pulita, bisogna solo avere un po’ di pazienza!
  • Acqua e sapone: dovrete mescolare acqua e sapone liquido per lavare i piatti e cospargere il materasso con una spugna, un pezzo alla volta, con questa soluzione. La’ dove c’e’ il foro vedrete il materasso fare delle bollicine o una bolla grande. Se avete a disposizione un paio di confezioni di bolle di sapone, utilizzate quelle, funzionano ancora meglio del detersivo per i piatti perché contengono delle sostanze che fanno fare delle grandi bolle! Il preparato per bolle di sapone va diluito in dell’acqua e poi utilizzato.
  • Borotalco: dovrete cospargere il materasso in maniera uniforme con del borotalco, meglio un pezzo per volta per evitare di sporcare tutto il materasso. La’ dove c’e’ il buco, l’aria che esce dal materasso spazzerà via il talco tutto intorno creando una sorta di cerchio attorno al buco.

Non appena avrete individuato dov’e’ il foro, fateci un cerchietto intorno con un pennarello. Se temete che vi sia più di un foro, ripetete l’operazione su tutta la superficie del materasso, senza tralasciare le fasce laterali.

Se avete finito con la ricerca, a questo punto e’ giunto il momento di utilizzare il kit per riparare i fori, che di solito viene fornito insieme al materasso. Seguite le indicazioni riportate sulla confezione e il vostro materasso tornerà come nuovo!

Non avete il kit fornito insieme al materasso, non volete comprane uno (che comunque costa pochi euro – e che potete acquistare quì)…e non avete neppure un’ingegnere aeronautico in casa? Nessun problema, abbiamo preparato per voi un’articolo in qui vi sveliamo un metodo fai-da-te per sistemare il vostro materasso gonfiabile.