Le professioni che privano del sonno: la Top 5

Di: Elena F. - Aggiornato il: 05-11-2017 alle 10:45 am

Tutti amano dormire, giusto? Ma di sicuro non è il caso di dormire sul posto di lavoro! Di fatto, sembra che tutti si lamentino della mancanza di sonno, e succede spesso di voler fare un riposino durante le ore di lavoro. E’ una cattiva gestione del tempo che vi fa perdere il sonno o è il vostro lavoro?

Questa è una domanda seria che non va sottovalutata.

Quello che non viene preso in considerazione è che al giorno d’oggi la vita frenetica e la tecnologia ci porta a dei ritmi di sonno irregolari ed è proprio questa la causa principale per la quale non lasciamo abbastanza tempo al nostro corpo e alla nostra mente di riposarsi.

Ci sono lavori che richiedono una presenza costante e per molte ore consecutive, molte più di quante sia possibile fare.

Questa è una lista dei 5 lavori che maggiormente tolgono tempo al sonno, paragonati a questi vi sentirete grati per la professione che svolgete.

Personale di ospedale: la numero 1 fra le professioni che privano del sonno

Il personale di ospedale, dai paramedici che si precipitano sulla scena dell’incidente fino ad arrivare ai dottori e agli infermieri negli ospedali che si occupano dei pazienti in stato di emergenza, sono tra i lavori più stressanti e che maggiormente tolgono tempo al sonno. Le professioni mediche meritano tutto il rispetto per ciò che fanno e per quanto tempo lo fanno. Questi professionisti lavorano tante ore sotto incredibile pressione per assicurarsi che tutti ricevano aiuto 24 ore al giorno.

Studi recenti dimostrano che la maggior parte del personale medico, in particolare i medici agli inizi, lavorano oltre le 40 ore alla settimana, spesso con turni di 12 ore. Questo ovviamente lascia poco spazio per la vita sociale, avete mai visto medici in divisa che bevono cocktail durante il venerdì sera?

Agenti di cambio e banchieri di investimento

Con tutti i bonus e i raggiri con i quali sono spesso collegati è difficile simpatizzare per chi lavora nel mercato finanziario o per una banca, ma la verità è che chi lavora per la borsa non si rende nemmeno conto se è giorno o notte. Il tempo è denaro. Non lo sapete ma nel tempo che impiegate a mangiare una tazza di cereali a colazione, un broker può aver guadagnato o perso centinaia di soldi dal momento che la borsa apre prima delle 7. Forse è per questo che gli investitori finiscono per lavorare oltre 70 ore alla settimana. Certo, è sconvolgente, ma provate a pensare al loro stipendio. Anche se i soldi  non saranno mai abbastanza per la salute ed il tempo di sonno perso nel lungo termine.

Operatori ecologici

Gli spazzini cominciano il loro lavoro molto prima che tu apra gli occhi la mattina. E’ nella natura del loro lavoro cominciare prestissimo, per sistemare le cose per il resto della popolazione, evitando di creare disturbi di traffico prima che gli altri comincino la loro giornata.

Servizi di emergenza

Lo staff che si occupa dei servizi di emergenza come la polizia e i vigili del fuoco ha dei turni molto lunghi, dal momento che il crimine e il fuoco non rispettano mai gli orari. Se ti stai lamentando dello stress del tuo lavoro, prova a pensare a chi lavora ben oltre le 40 ore la settimana, questa e’ una delle professioni che privano del sonno maggiormente. Se credi di essere l’unico costretto a ricorrere alla caffeina, prova a pensarci di nuovo adesso!

Chef

Non ci credi? Pensi che i cuochi e gli chef lavorino solo una mezz’ora urlando a tutti quelli che non riescono a stargli dietro e che poi se ne vadano appena sia pronto il pasto? Beh questo è quello che succede solo nei programmi in tv. Nella vita reale, non ti sognare nemmeno di diventare cuoco se consideri importanti le tue ore di sonno. Questa professione lascia pochissimo tempo al riposo, soprattutto quando sei alle prime armi. Per farsi strada verso il successo e la gloria, gli chef devono presentarsi a lavoro ben prima di tutti gli altri e possono andarsene solo quando tutti gli altri hanno finito.

Cosa ne pensi? Lasciaci la tua opinione