Correlazione tra luce e sonno

Di: Elena F. - Aggiornato il: 05-11-2017 alle 10:45 am

Quando è stata l’ultima volta che siete stati davvero al buio? Senza le luci della strada, le luci delle lampadine, senza la luce dei computer, delle lampade, della tv di casa o dei vostri tablet e cellulari?

Elettricità e luce artificiale sono oramai parte della nostra esistenza, con tutta una serie di vantaggi per la vita quotidiana ma anche con qualche controindicazione.

Un numero sempre maggiore di ricerche ha evidenziato la correlazione tra luce e sonno e che, per il bene del nostro sonno e della nostra salute, dobbiamo fare attenzione a come gestiamo la luce e l’esposizione ad essa nei vari momenti della giornata. L’esposizione alla luce e al buio sono infatti un fattore vitale per regolare il sonno e l’orologio biologico.

Con l’invenzione della lampadina elettrica, alla fine del diciannovesimo secolo, siamo esposti a molta più luce di sera rispetto a prima. Questo nuovo trend di esposizione alla luce sta influenzando le nostri abitudini del sonno. Quando siete esposti alla luce, questa stimola un percorso nervoso negli occhi che poi comunica con le parti del cervello che controllano la sensazione di sonno o di veglia, così come gli ormoni e la temperatura del corpo.

Regolare l’esposizione alla luce può ottimizzare la qualità del sonno così come dare più energia durante la giornata.

Luce e sonno: “occhio” alla luce notturna!

Pensate a voi stesi come a dei pannelli ad energia solare. Quando siete esposti al luce, luce del sole o luce artificiale, questa può aumentare la vostra lucidità e i vostri tempi di reazione, può migliorare l’umore e mantenervi svegli. Quando la luce va via, i vostri livelli di melatonina si innalzano naturalmente, l’energia diminuisce e inizia ad arrivare il sonno.

Troppa luce immediatamente prima di andare a dormire può compromettere il vostro sonno notturno e addormentarvi con le luci accese non consente un sonno ottimale. Il vostro cervello viene stimolato dalla luce, pensa che ci sia bisogno di stare svegli e funziona come durante il giorno. Non c’è bisogno di dirlo, il vostro cervello ha bisogno di riposare e un cervello attivo non si rilassa bene.

Spegnere le luci è un semplice rimedio a questo problema, ma non si tratta solo di questo. Guardare la tv, leggere un libro dal tablet, rispondere alle email sul cellulare, tutto questo prima di andare a letto può avere effetti negativi sulla capacità di addormentarsi. La luce blu che viene emessa dai vostri dispositivi elettronici disturba il vostro sonno e la capacità di addormentarvi. Sopprime infatti il naturale rilascio di melatonina nel vostro sistema, vi addormenterete a fatica e dormirete male.

Quindi qual è la risposta? Non preoccupatevi, non dovrete vivere in un buco nero di notte. Cercate  di stare all’aperto e alla luce per qualche ora durante la giornata e limitate il più possibile l’esposizione alla luce artificiale di sera. Questo aiuterà il vostro corpo a mantenere in equilibrio il vostro naturale orologio circadiano.

Come comportarsi dunque:

  • Sforzatevi di trovare tempo per stare all’aperto durante il giorno o, se fa freddo almeno, sedetevi vicino ad una finestra soleggiata.
  • Dopo cena, spegnete le luci inutili in casa per permettere al vostro cervello di rilassarsi.
  • Leggete un libro, meglio ancora se un libro in formato cartaceo per evitare la luce blu del tablet, prima di andare a letto o chiacchierate tranquillamente con il vostro partner, non litigate o iniziate discussioni alla sera o peggio ancora a letto.
  • Tenete al buio la vostra camera da letto, tirate sempre giu’ le tapperelle fino in fondo o usate delle tende spesse e coprenti che non permettano alla luce di entrare.
  • Usate una mascherina per gli occhi, soprattutto se il vostro partner è sveglio e usa dispositivi che emettono luce a letto.
  • Usate una luce notturna molto fioca, se avete l’abitudine di alzarvi di notte per andare al bagno o in cucina e in questo caso cercate di accendere la luce meno intensa che avete.

Qualche consiglio per i dispositivi elettronici:

  • Limitate l’uso della tv e del computer almeno un’ora prima di andare a dormire.
  • Diminuite la luminosità dello schermo dei vostri dispositivi se volete usarli prima di andare a dormire.
  • Spegnete i vostri dispositivi elettronici almeno mezz’ora prima di andare a letto.

Pensate alla luce come ad una potente medicina, che ha bisogno di essere usata correttamente. Può regalarci una gran quantità di benefici se la usiamo correttamente, ma se ci esponiamo troppo in momenti non giusti, potrebbe avere effetti negativi sulla nostra salute e sul nostro sonno.

Foto: Alesa Dam CC (BY-NC-SA)

Cosa ne pensi? Lasciaci la tua opinione