Guida: come si lavano i cuscini

Di: Elena F. - Aggiornato il: 05-11-2017 alle 11:18 am

Diciamo subito che se decidete di lavare un cuscino, dovete mettere in conto che impiegherà qualche giorno ad asciugare, per cui lavatelo quando sapete che non lo userete per un po’, ad esempio prima di partire per le vacanze o per un weekend lungo. Se invece dovete rimanere a casa potete, o sostituire i cuscini con qualche indumento voluminoso oppure utilizzare cuscini di scorta, magari cuscini per gli ospiti, se ne avete. Se soffrite di problemi alla cervicale ed utilizzate un cuscino per la cervicale particolare per il vostro problema, cercate di scegliere giornate molto calde per lavare il vostro cuscino, in questo modo non rischierete di dormire male e con dolori.

Vediamo dunque come si lavano i cuscini. Per quanto riguarda la fase di lavaggio, dobbiamo distinguere fra cuscini sintetici, di piume, in lattice e in memory.

Come si lavano i cuscini con imbottitura sintetica

I cuscini con imbottitura sintetica sono i più semplici da lavare. Solitamente si possono lavare in lavatrice senza problemi, ma verificate sempre cosa riporta l’etichetta. Se sono lavabili in lavatrice eccovi alcune indicazioni su come procedere al lavaggio:

  • sbattete bene i cuscini, con un attaccapanni o con le mani prima di inserirli nella lavatrice.
  • scegliete un programma per delicati, temperatura 30 gradi
  • mettete almeno due cuscini per volta all’interno della lavatrice, in questo modo la lavatrice sara’ ben bilanciata. Se possedete una lavatrice con l’apertura in alto, mettete I cuscini in vertical, uno da una parte e l’altro esattamente dalla parte opposta.
  • usate un detergente delicato e state attenti a non metterne troppo altrimenti sara’ molto difficili risciacquarli bene. Solitamente la meta’ o un terzo del sapone che utilizzate abitualmente sara’ sufficiente
  • per essere sicuri che tutto il sapone sia stato eliminato, quando il lavaggio completo e’ finito, fate un ulteriore ciclo di solo risciacquo, con acqua fredda andrà benissimo.
  • potete aggiungere a vostra discrezione anche dell’ammorbidente o dell’aceto per rendere i cuscini più morbidi
  • la centrifuga dovrà essere max 600 giri.
  • completato il lavaggio fate asciugare i cuscini in posizione orizzontale. State attenti che siano ben asciutti prima di riporli nelle federe e di riutilizzarli.

Come si lavano i cuscini in piuma

Per I cuscini in piuma potete utilizzare il procedimento di cui sopra oppure lavarli a mano. Se decidete di lavarli in lavatrice assicuratevi che la federa sia ben integra e con non vi siano dei buchi, altrimenti le piume finiranno dappertutto. Potete anche lavare i cuscini tenendoli all’interno di una federa dotata di zip, in questo modo eviterete possibili disastri! Una volta lavato il cuscino asciugate l’acqua in eccesso tamponando i cuscini con un asciugamano da entrambi i lati e poneteli ad asciugare su un piano orizzontale.

Come si lavano i cuscini in lattice e in memory foam

Per i cuscini in lattice ed in memory, molto utilizzati da chi soffre di problemi alla cervicale e’ bene leggere l’etichetta, alcuni sono lavabili, altri no. I cuscini in memory di ultima generazione sono lavabili, ma se li avete comprati qualche anno fa probabilmente non lo sono. Per i cuscini in lattice e in memory seguite comunque sempre le indicazioni datevi dal venditore.

Nel caso i vostri cuscini non fossero lavabili, batteteli con un battipanni e metteteli ad arieggiare per qualche ora.

Vi consigliamo di lavare i cuscini solo in giornate calde, perché impiegano qualche giorno giorno ad asciugare bene. Metteteli ad asciugare orizzontalmente, possibilmente all’aria aperta e non sotto il sole diretto e girateli ogni 3-4 ore in modo che l’imbottitura interna si asciughi perfettamente ed in maniera omogenea.

Perché lavare almeno 2 cuscini per volta? In questo modo il carico sara’ bilanciato, doveste lavare solo un cuscino mettete dentro anche un grande asciugamano, in questo modo non creerete problemi alla lavatrice.

Per mantenere il vostro cuscino pulito più a lungo, il nostro consiglio e di rivestirlo con due federe, una esterna che laverete almeno settimanalmente insieme alle lenzuola ed una da lavare una volta al mese. In questo modo vi saranno due strati di tessuto fra voi ed il cuscino ed esso rimarrà pulito più a lungo.

Cuscini troppo rovinati per essere puliti

Se le macchie sul vostro cuscino sono recidive, la migliore opzione per voi potrebbe essere quella di acquistarne uno nuovo. Un nuovo cuscino costa solo qualche decina di euro e su di esso spendete un terzo delle vostra vita; non sacrificate un buon sonno per via di un cuscino sporco o rovinato!

Qui di seguito vi proponiamo alcune offerte e prezzi di cuscini che potete trovare online.

[php snippet=18]

Foto:  jon|k / CC (BY-NC-ND)

Cosa ne pensi? Lasciaci la tua opinione