Bambini che bagnano il letto: che fare?

Di: Elena F. - Aggiornato il: 05-11-2017 alle 11:10 am

Essere un genitore è una delle esperienze più soddisfacenti e stimolanti al mondo. Vedi il tuo bambino crescere, imparare a camminare e a parlare e sarai sempre il centro della sua attenzione e lui della tua. Essere genitori però non è un lavoro facile, bisogna anche attraversare fasi più difficili come la crescita dei denti, insegnare ad utilizzare il vasino e affrontare il problema della pipì a letto.

Fare pipì a letto non è un’esperienza orribile solo per il piccolo, ma è anche un fardello in più per il genitore. La colpa non è dei bambini, fa parte del loro processo di crescita, e ci sono diversi modi per affrontarlo. Ecco alcuni trucchi per aiutare i nostri bambini che bagnano il letto a superare questo piccolo ostacolo:

  • Eliminare il problema alla radice: ogni problema ha una sua ragione e nel caso della pipì a letto potrebbe essere troppi liquidi prima di andare a dormire. Date al vostro bimbo tanta acqua e tanta frutta durnate il giorno perchè fa parte della dieta nutriente di una persona in crescita. Quando però mancano una o due ore alla nanna, limitate i liquidi, soprattutto le bevande gassate e assicuratevi che vadano in bagno prima di metterli a letto.
  • Conoscete il vostro bambino: fare pipì a letto non è sempre dovuto a un eccesso di liquidi. Potrebbero esserci delle motivazioni psicologiche. Ad esempio se avete divorziato da poco, o se ci sono problemi in famiglia o se è morto di recente il vostro animale domestico o se ci sono problemi a scuola. Chiedetegli se c’è qualcosa che li spaventa la notte. Il motivo potrebbe essere più facile di quanto pensate.
  • A volte si tratta solo di paura del buio, la soluzione potrebbe essere di lasciare accese delle luci in corridoio oppure potreste dargli una torcia. Lasciategli la stanza più vicina al bagno e incoraggiateli a usarlo durante la notte assicurandoli che siete sempre vicini a loro.
  • Il vasino: questo è un metodo molto facile per motivare il vostro bimbo. Lasciate il vasino vicino al letto, così non dovrà andare troppo lontano durante la notte. Nel tempo lasciate il vasino sempre più lontano dal letto e vicino al bagno.
  • Motivateli: incoraggiate sempre i vostri bambini. Essere genitori significare incoraggiare i propri figli e farli sentire al sicuro. Ditegli sempre che siete orgogliosi di loro. Portateli fuori per una sorpresa. Non fateli sentire a disagio e non sgridateli, se bagnano il letto hanno bisogno di sentirsi compresi, non di essere sgridati.
  • Se il problema persiste, consultate un dottore: alcune persone prendono in considerazione di usare pannolini per la notte, altri invece pensano che questa non sia la soluzione più appropriata. Consultate il medico, dipende anche dalla situazione di vostro figlio.

Spero che troverete questi consigli utili a risolvere questi piccoli disguidi. Il problema della pipì a letto puo’ essere frustrante per voi e per il vostro piccolo ma sapete perfettamente che e’ un problema passeggero che si risolverà nell’arco di poco tempo. E quindi in quei momenti quando trovate il letto bagnato al mattino o quando il piccolo arriva nel cuore della notte nel vostro lettone perché ha bagnato il letto, non pensate solo al presente, guardate anche al futuro quando vostro figlio sarà una meravigliosa persona adulta, che grazie al vostro amore, agli incoraggiamenti e alle vostre cure ha superato le proprie paure. Tutto diventerà più facile e lo affronterete con il giusto realismo e ottimismo.

Foto by: Aikawa Ke

Cosa ne pensi? Lasciaci la tua opinione