Allergia agli acari? Non rifare il letto!

Di: Elena F. - Aggiornato il: 05-11-2017 alle 10:47 am

Soffri di allergia agli acari? Abbiamo una buona notizia per te.

I ricercatori della Kingston University London hanno condotto uno studio sugli acari e la loro proliferazione ottenendo dati davvero interessanti, soprattutto per i pigroni che alla mattina non hanno voglia di rifare il letto.

Gli acari proliferano molto di più nei letti di chi li rifà appena alzato! Via libera quindi ai letti disfatti… è una questione di salute!

I dati ottenuti da questo studio sono solo la conferma di quanto già si sapeva, ovvero che gli acari vivono e si riproducono in ambienti umidi. Per ovviare a questo problema l’ideale è creare ambienti con bassa umidità, arieggiare bene i locali e lasciare il letto sfatto dopo che ci si è alzati, per qualche ora o anche per tutta la giornata.

Niente di più facile per i piu’ pigri, un attentato estetico per i maniaci dell’ordine e i perfezionisti. Per i secondi, vi do un consiglio: chiudete la porta della camera e fate finta di niente! D’altronde la salute e’ molto più importante di qualsiasi altra cosa e se con un gesto cosi’ semplice si puo’ ovviare o quanto meno ridurre il problema degli acari, vale davvero la pena provarci.

Chi soffre di allergia agli acari sa quanto fastidiosa essa possa diventare in casi acuti: raffreddore, asma e dermatite sono solo alcuni dei sintomi con cui si presenta l’allergia e per combatterla bisogna agire su più fronti. Non dimenticatevi ad esempio che la pulizia della camera da letto e della biancheria è un fattore determinante per eliminare gli acari. Quando si è allergici agli acari o quando si vive con una persona allergica bisogna agire su piu’ fronti per un’azione sinergica.

Volete qualche altro consiglio per combattere gli acari in camera da letto e nella vostra casa? Leggete il nostro articolo Allergia acari e materassi

Cosa ne pensi? Lasciaci la tua opinione